Skip to main content

BPR Group Case History – SMED: il caso ZENIT con applicazione su torni

BPR Group presenta il caso ZENIT vincitore del Premio Lean Applications 2014, categoria SMED. SMED (Single Minute Exchange of Dies) è lo strumento operativo LEAN per la riduzione dei tempi di set-up delle macchine. La case history propone un’attività di rilevazione e quindi di razionalizzazione delle operazioni di attrezzaggio, seguita da attività di miglioramento e di misurazione dell’efficienza. Contesto: Zenit S.p.A. è un’azienda leader nella costruzione di rulli per macchine da stampa, per la lavorazione della carta e di film plastici, per il trattamento della lamiera e dei fanghi di depurazione. Criticità rilevate: La procedura di esecuzione di set-up non è mai stata analizzata in dettaglio e condivisa a livello di reparto, inoltre essa è considerata un processo critico a causa della sua grande incidenza percentuale sul tempo totale di lavorazione della macchina. Obiettivi raggiunti:

  • Rilevazione delle attività di set-up e suddivisione in attività interne ed esterne Premio lean(macchina ferma e macchina in movimento);
  • Razionalizzazione delle attività con conseguente riduzione del tempo di set-up fino al 42%;
  • Generazione di procedure operative per standardizzare i set-up ed uniformare il lavoro di diversi operatori su più turni;
  • Miglior monitoraggio ed una più rapida ricerca degli attrezzi utilizzati durante le lavorazioni grazie alle attività 5S.

Prospettive future:

  • A seguito dell’analisi SMED è iniziato un esame dei tempi standard per poter valutare l’efficienza dei torni sotto osservazione;
  • Dato il coinvolgimento del personale dell’azienda nelle attività del progetto di consulenza, in futuro l’azienda potrà intraprendere progetti simili su altre macchine in piena autonomia.

Per maggiori informazioni contattaci a info@bprgroup.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *