Skip to main content

Case History: come aumentare la marginalità di prodotto

Tra i casi discussi al Premio Lean 2016 nella categoria “Lean Office & Accounting”, troviamo l’esperienza di un’azienda che mirava a ridurre gli sprechi di produzione con lo scopo ultimo di aumentare la marginalità sui propri prodotti.

La vastità dell’assortimento offerto, e l’imbattibile rapporto qualità/prezzo sono punti di forza per l’azienda in questione; ma nonostante l’aumento del fatturato, l’azienda ha visto un leggero calo della percentuale di marginalità sui prodotti. Da questa situazione iniziale prende il via l’attività consulenziale di BPR Group.

Le criticità riscontrate dai consulenti BPR si sintetizzano così:

  1. il mercato in cui opera l’azienda è un mercato particolare (GDO) e con regole particolari che si differenziano da cliente a cliente rendendo difficile la definizione dei prezzi dei prodotti;
  2. il sistema di controllo di gestione in uso non mostrava il motivo del ridursi della marginalità.

 

Come ridurre gli sprechi?

Data questa situazione iniziale, l’obiettivo è stato quello di creare uno strumento per valutare e aggiornare la marginalità delle commesse.

Per questo, dopo aver analizzato il fatturato per ciascun cliente GDO, è stata svolta un’analisi dei costi di gestione e un’analisi delle principali voci di costo. Dai dati emersi è stato possibile progettare un nuovo modello per il controllo di gestione.

Il preventivatore creato mostra una maschera con:

  • Costo unitario diretto (da distinta base)
  • Costo indiretto (come percentuale fissa )
  • Ipotesi del costo di trasporto sulla macro area di spedizione
  • I premi e gli abbuoni da contratto

Un ottimo strumento per aumentare la marginalità sui prodotti e avere un miglior controllo dei costi.

QUI puoi sfogliare la presentazione fatta durante il Premio Lean Applications 2016.

Se anche tu vuoi partecipare alla nuova edizione del Premio Lean Applications, invia una mail a info@bprgroup.it. Per saperne di più, visita la sezione del sito dedicata al PREMIO LEAN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *