Skip to main content

Cerchi un contributo a Fondo perduto per la formazione dei tuoi dipendenti? – Fondimpresa Avviso 2/2018

E’ uscito l’Avviso 2/2018 di Fondimpresa grazie al quale è possibile realizzare piani formativi aziendali o interaziendali rivolti ai lavoratori occupati nelle PMI aderenti. 

 

BPR Group è soggetto qualificato Fondimpresa.
Studiamo insieme il piano formativo più adatto alle tue esigenze!

 

Contributo

Il contributo aggiuntivo è concesso ai piani presentati sul “Conto Formazione” per un importo compreso tra 1.500,00 e 10.000,00 euro per azienda, nel rispetto dell’intensità massima consentita in base al regime di aiuti applicato e sulla base del maturando iniziale dell’anno in corso su tutte le matricole del Conto Formazione aziendale.

 

Formazione

Per accedere al contributo aggiuntivo, occorre programmare la formazione di almeno 5 lavoratori, per un minimo di 12 ore di formazione procapite in una o più azioni formative valide. Tale requisito deve sussistere sia a preventivo, sia a consuntivo.

 

Scadenze

Dalle ore 9:00 del 19 ottobre 2018 fino alle ore 13:00 del 19 novembre 2018, le aziende aderenti al Fondo potranno presentare richiesta di contributo.

 

Requisiti

Per accedere al contributo le aziende dovranno essere in possesso delle seguenti condizioni:

  • aver già aderito a Fondimpresa, ed essere già in possesso delle credenziali di accesso all’area riservata;
  • avere un saldo attivo nel conto formazione – risultante dalla somma degli importi effettivamente disponibili su tutte le matricole INPS per cui l’azienda ha aderito al Fondo (somma degli importi della voce “Disponibile” su tutte le matricole del conto aziendale);
  • aver maturato un accantonamento medio annuo non superiore a 10.000 euro (solo PMI fino a 250 dipendenti) valore attestato dal totale maturando;
  • appartenere alla categoria delle PMI;
  • non aver presentato dopo il 31 dicembre 2016 alcun Piano a valere sugli Avvisi di Fondimpresa che prevedono la concessione di un contributo aggiuntivo al Conto Formazione, fatto salvo il caso in cui il Piano sia stato annullato o respinto. Non rientrano invece tra le cause di esclusione i piani presentati sull’Avviso n. 4/2016.

 

Per maggiori informazioni,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *