Skip to main content

KANBAN

L’elemento su cui si basa il pull system è un cartellino che sostituisce l’ordine di produzione e che accompagna l’unità di pull detto KANBAN.

Il sistema kanban si può considerare il collegamento informativo tra due fasi successive dello stesso processo; per questo motivo può essere impiegato anche per collegare l’azienda con i propri fornitori diretti.

Il sistema dei cartellini kanban è un modo molto efficace per gestire i materiali con una logica Pull, il cliente richiede, tramite un cartellino precompilato (kanban), un certo numero di pezzi ai reparti a monte (fornitore interno/esterno). Il sistema kanban può essere utilizzato: –   Per le materie prime –   Tra una lavorazione e l’altra –   Per i prodotti finiti –   Per i fornitori (interni ed esterni) –   Per i clienti (interni ed esterni) Kanban è uno strumento utilizzato per:

  1. Controllare i livelli di scorte a magazzino
  2. Controllare la movimentazione dei materiali,  interna ed esterna
  3. Identificare i contenitori  di materiali all’interno di una struttura
  4. Indicare le aree che possono essere migliorate

Una tra le aziende che maggiormente utilizzano il kanban è la Toyota, che ne ha fatto la chiave di volta del suo sistema produttivo industriale: i cartellini kanban rappresentano il numero di contenitori di materiali che scorrono avanti e indietro tra l’area del fornitore e quella dell’utilizzatore. Presupposti per l’utilizzo del Kanban sono produzione ripetitiva e standardizzazione dei contenitori di trasferimento dei materiali. Il sistema kanban classico è basato, sostanzialmente, sull’utilizzo di una rastrelliera (o lavagna) dove i cartellini rappresentativi dell’avvenuto consumo a valle sono disposti in file verticali dedicate per codice. In tal modo il consumo di ogni singolo codice è immediatamente evidente. Il numero di cartellini è predeterminato ed è funzione del consumo medio nell’unità di tempo (ora/turno/giorno), del lead time necessario a monte per ripristinare il consumo a valle del grado di regolarità del consumo. Dati necessari per il calcolo del numero dei kanban M  = consumo medio giornaliero dei pezzi (pezzi/tempo) T   = tempo di copertura (tempo) SS = scorta di sicurezza, espressa in termini percentuali Q  = numero dei pezzi presenti in un contenitore (pezzi/contenitore) La formula da applicare è la seguente: N=M*T*(1+SS)/Q

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *