Come agire? Le indicazioni per colmare il gap del 4.0

Dall’indagine svolta da Federmeccanica è risultato molto evidente il divario tra le imprese (adopters) che dichiarano di avere adottato almeno una delle 11 tecnologie considerate nel questionario, rispetto ai “non adopters”, ossia coloro che dichiarano di non averne adottata alcuna. Il gap sul 4.0 è considerevole, per questo è necessario studiare azioni differenti e targettizzate sulle esigenze di queste due categorie molto distanti tra loro.
In ogni caso, dal dossier emergono alcune azioni trasversali che Federmeccanica dovrebbe attuare:

  • Informare sugli strumenti finanziari nazionali ed europei sul tema
  • Aggiornare e sensibilizzare gli imprenditori.
  • Elaborare linee-guida sulla base dell’introduzione (anche graduale) di nuove tecnologie, dell’aggiornamento delle competenze e dei nuovi modelli organizzativi.
  • Rilevare le iniziative territoriali su Industry 4.0.
  • Coordinare e promuovere l’interazione delle aziende con cluster tecnologici, centri di ricerca e istituzioni.
  • Sviluppare una campagna di comunicazione, anche individuando champions e diffondendo best practice.
  • Fornire indicazioni ai policy makers.

Per saperne di più sul dossier “Industria in Italia 4.0” redatto dalla task force “Liberare l’ingegno”, clicca QUI.

Lascia un commento