< Torna agli articoli

È possibile migliorare il processo strategico di sviluppo prodotto?

È possibile migliorare il processo strategico di sviluppo prodotto?
  • Consigli di BPRIn Evidenza

Il processo di sviluppo prodotto è la sequenza di attività che un’azienda intraprende per ideare, progettare, realizzare e commercializzare un prodotto. In alcune aziende questo processo segue procedure ben precise, documentate e ripetibili. In altre, il processo è molto più casuale, disorganizzato, tanto che non si è nemmeno in grado di individuare ed esprimere esprimere la sequenza delle operazioni.

In ogni caso, il processo di sviluppo prodotto è un processo estremamente diverso e proprietario di ogni azienda. BPR Group si propone di affiancare i propri clienti nel delicato momento di sviluppo prodotto, fornendo soluzioni utili al fine di migliorarne il processo strategico.

 

Case History: la richiesta del cliente nel processo di sviluppo prodotto

Di recente, il team di BPR Group è stato protagonista di una consulenza presso un’azienda manifatturiera di medie dimensioni, produttrice di manufatti meccatronici. La richiesta del cliente, in particolare, riguardava la riduzione del tempo di sviluppo di nuovi prodotti. La domanda verteva nel diminuire il tempo intercorso tra l’acquisizione dei requisiti prodotto da parte dell’engineering e la produzione della preserie validata per il lancio del prodotto sul mercato.

A seguito di un breve audit del processo aziendale, con i senior consultant, il team di BPR Group ha definito e validato, insieme alla direzione aziendale, il piano di miglioramento. L’intero progetto è stato gestito in affiancamento, grazie al supporto di un Temporary Manager del gruppo, on-site, in grado di collaborare costantemente con il management aziendale.

 

Sviluppo prodotto

 

Inserimento di un nuovo strumento di pianificazione e relativi vantaggi

Durante il progetto, il Temporary Manager – in collaborazione con il team – ha ritenuto opportuno inserire nel sistema un nuovo strumento di pianificazione, a supporto del Project Manager, utile per avere il controllo della pianificazione, dell’avanzamento e delle criticità dei progetti aziendali in atto.

Tale strumento consente, in virtù delle caratteristiche, di valutare al meglio eventuali proposte di cambiamento, le quali sono ricorrenti in progetti con andamenti instabili. La visibilità immediata degli effetti permette di prendere delle decisioni efficaci, su una base dati oggettiva, con notevoli vantaggi nella gestione del progetto e del team di lavoro.

Grazie ad una pianificazione e gestione più strutturata è stato possibile incamminarsi verso una gestione mista del progetto:

  • Processo di Stage-Gate: costituito da una serie di attività per il raggiungimento di obiettivi parziali con momenti di controllo da parte del Project Manager, utili a decidere se procedere in una certa direzione.
  • Tecnica Agile: metodo innovativo basato sull’interazione continua con gli stakeholder, la cui soddisfazione è determinante per la buona riuscita del progetto e per lo sviluppo dell’organizzazione.
  • Tecnica Triz: metodo che si articola in una serie di modelli e strumenti per l’analisi e scomposizione analitica di un problema, la ricerca delle contraddizioni che ostacolano lo sviluppo del sistema in esame, l’identificazione dei percorsi solutivi idonei al superamento di tali contraddizioni, l’utilizzo efficace delle risorse disponibili e la verifica della rispondenza delle soluzioni generate ai modelli di evoluzione dei sistemi tecnici.

L’introduzione dei sistemi suddetti ha permesso vantaggi in termini di efficienza, autonomia e motivazione del team, riduzione dei tempi e miglioramento dei risultati tecnici.

 

FMEA dinamica e analisi del valore per la pianificazione dello sviluppo prodotto

Un altro strumento inserito nel processo strategico di sviluppo prodotto è la FMEA dinamica.
FMEA è l’analisi che – seguendo il progetto nelle sue fasi di sviluppo – permette di pianificare e definire con metodo le attività di: validazione virtuale, validazione del prototipo, validazione nel field test, definizione dei livelli di controllo sulla produzione/qualità con conseguente impatto sulla qualità del prodotto e, indirettamente sui tempi di lancio sul mercato.

In comune accordo con il management, è stata inoltre introdotta l’analisi del valore, quale strumento di definizione del costo prodotto durante il progetto e di validazione degli obiettivi di costo. A tal proposito, è stato definito un metodo di calcolo con l’aggiornamento dinamico e la condivisione dei dati con l’industrializzazione e i fornitori. Tutto ciò ha permesso a tutti gli attori di usufruire di dati oggettivi, utili a rendere robusto ed efficace l’intero processo decisionale.

 

Sviluppo prodotto

 

Effetti della pianificazione sul clima del team

Il miglioramento sul processo e l’introduzione di nuovi strumenti hanno creato le condizioni per incrementare notevolmente la motivazione e la soddisfazione del team. Il clima di fiducia generato ha contribuito, a sua volta, allo sviluppo di una capacità di team working crescente, e di autoalimentazione verso il miglioramento continuo, elementi fondamentali per una realtà in crescita. Pertanto, è possibile migliorare il processo strategico di sviluppo prodotto, incrementando con esso soft skills molto rilevanti per la realizzazione del proprio lavoro.

Contatta la nostra segreteria per fissare un appuntamento e vagliare con i nostri consulenti altre soluzioni per migliorare il processo strategico di sviluppo prodotto della tua azienda: 0376 56338 • [email protected]


 

Desideri scopri di più sul tema?
Ti consigliamo la lettura dei nostri articoli: