Fabbrica 4.0: umani e robot ospiti all'evento di BPR Group

Si è parlato di industria del futuro, o meglio di “Fabbrica 4.0”, lo scorso venerdì 8 aprile al Teatro Italia di Bondanello grazie all’evento organizzato da BPR Group.
Siamo nel mezzo della Quarta Rivoluzione Industriale e forse non tutti se ne sono accorti. Lo staff di BPR Group invece non vuole farsi trovare impreparato, per questo abbiamo radunato alcuni ospiti di spicco per parlare di questa tematica a clienti, collaboratori e curiosi. L’evento “Fabbrica 4.0” è stata l’occasione giusta per discutere delle opportunità e dei rischi portati da questa rivoluzione e capire come affrontare questa sfida con consapevolezza e intelligenza.

I due robot presenti in sala sembravano quasi due giocattoli che intrattenevano il pubblico con i loro movimenti; per molti imprenditori invece rappresentano il salto inevitabile per raggiungere un livello più alto di performance in termini di efficienza e competitività. I Robot collaborativi, ma anche tutte le altre soluzioni che caratterizzano una fabbrica 4.0, quali cps, internet of things, big data sono le nuove tecnologie che cambieranno la realtà aziendale.

Guarda il video: Robot_evento40

In questo scenario i nuovi manager devono saper osservare dove va l’automazione: con che velocità, decidendo dove, come, quando e quanto investire. Queste decisioni necessitano di
> valutazioni economiche (costi, benefici e tempo di ritorno dell’investimento), tecniche (ad esempio quali attività da automatizzare, quali sistemi da metter in interconnessione) e sociali (cambiamento negli skill e nel ruolo degli operatori, e non solo);
> mantenere una visione sul futuro in modo da non pregiudicare una continuità economica sociale;
dare la possibilità al sistema di continuare ad esistere ed evolversi nel futuro;
avere una strategia a lungo termine.

Queste scelte porteranno ad un cambiamento dei ruoli aziendali e ad una messa in discussione dei processi interni: sarà un’opportunità di crescita e di cambiamento per le nostre aziende poiché – come ha ben spiegato Cristian Secchi, Professore di Robotica e Automazione all’Università di Modena e Reggio Emilia – più collaborazione tra robot e uomini porterà a maggior capacità; tale condizione porterà a svolgere lavori più complessi che daranno vita a prodotti di maggior qualità che porteranno le nostre aziende ad essere più competivi sul mercato.

Non dobbiamo spaventarci dunque: è una sfida da affrontare con consapevolezza, magari con il supporto di un progetto ben strutturato a lunga scadenza, meglio se con la collaborazione di Università, Enti e Istituzioni. Agli interventi dei consulenti di BPR Group e della docente e filosofa Agnese Benaglia, è seguita una interessante tavola rotonda tra manager, imprenditori e tecnici di alcune importanti aziende: Bucher Hydraulics, Cem del gruppo Karcher, TeamSystem, Cobo, Seat Industries, Eurofluid. All’evento ha partecipato anche il nuovo presidente del Gruppo Giovani Industriali di Confindustria Mantova, Andrea Ruberti.
Grazie a tutti i partecipanti. A voi alcuni scatti della giornata; potete sfogliare l’album completo sulla nostra pagina Facebook BPR Group
3_ok 4_ok 7_ok 11_ok 12_ok

Lascia un commento