Scopri i benefici portati dalla marcatura Laser nei processi produttivi

Scopri i benefici portati dalla marcatura Laser nei processi produttivi
  • Case HistoryEngineeringIn Evidenza

La marcatura Laser rappresenta la principale modalità per contrassegnare in maniera permanente un oggetto. Tale opzione è implementata nell’incisione dei metalli, ma anche per la marcatura di legno e materiali termoplastici. Innumerevoli aziende utilizzano questa tecnologia nei processi produttivi, in quanto per le imprese rappresenta una soluzione pratica ed efficace.

5 benefici legati all’introduzione della marcatura Laser nei processi produttivi

L’inserimento della marcatura Laser consente numerosi benefici:

  1. certifica la provenienza e attesta le informazioni di carattere produttivo inerenti al prodotto;
  2. consente processi di lavorazione dettagliati e puliti, senza alcun effetto a livello di sbavature e abrasioni dei materiali;
  3. rende i marchi delle aziende molto più visibili e tracciabili nel lungo periodo, grazie alla sua elevata resistenza agli acidi, alla corrosione e agli agenti atmosferici;
  4. incide in maniera rapida, garantendo un aumento della produttività dell’impresa;
  5. interessa moltissime realtà organizzative, poiché mediante tale tecnologia è possibile incidere su una grande varietà di materiali (metalli, legno, materiali termoplastici, ecc.)

 

Marcatura Laser BPR

Case History: inserimento della marcatura Laser in azienda

La scelta di introdurre la marcatura Laser presso l’azienda cliente nasce dalla forte volontà di sostituire l’incollaggio manuale di etichette da parte di un operatore con una soluzione più evoluta. L’attività dell’addetto, dispendiosa in termini di gestione e di etichette acquistate, è stata superata con l’introduzione della marcatura Laser all’interno del processo produttivo.

Questa scelta ha permesso all’azienda un risparmio economico e un processo più snello ed ecosostenibile, poiché la tecnologia in questione non impiega inchiostri, solventi o altri materiali di consumo.
Un ulteriore vantaggio nell’introduzione di questa tecnologia riguarda la versatilità di utilizzo del Laser: è sufficiente impostare e richiamare una nuova ricetta per eseguire una marcatura differente.

Funzionamento dell’impianto di marcatura Laser

L’applicazione di marcatura Laser, studiata e realizzata dal team BPR, è costituita da una cabina in profilato d’alluminio, protetta da un’apposita pannellatura in D-Bond, al cui interno è installata la testa di marcatura Laser. Per ridurre in maniera significativa i tempi di marcatura dei prodotti e per sfruttare a pieno l’area di lavoro del laser, la macchina è stata progettata dagli ingegneri di BPR per marcare contemporaneamente due articoli.

Al fine di realizzare la marcatura dei componenti in questione, l’operatore inserisce i prodotti sugli appositi posaggi progettati e aziona, mediante una pulsantiera bimanuale, l’attuatore pneumatico per la chiusura della cabina di marcatura Laser. Una volta terminata la marcatura, i posaggi escono automaticamente dalla postazione, espellendo i prodotti finiti contraddistinti da un codice identificativo permanente. In aggiunta, oltre a questo dato, sull’articolo viene riportata la data di produzione, aggiornata automaticamente di giorno in giorno.

Pannello operatore | Marcatura Laser BPR

Caratteristiche dell’applicazione di marcatura Laser di BPR Group:

  • L’oblò di ispezione all’interno della macchina è estremamente utile per facilitare la programmazione e il setup dell’applicazione. Per motivi di sicurezza, l’oblò è costituito da un pannello in grado di filtrare la radiazione del laser, estremamente dannosa per la vista dell’uomo.
  • I posaggi intercambiabili, sui quali vengono inseriti i prodotti da marcare, rendono possibile l’incisione su articoli differenti. In questo modo è garantito un setup veloce al cambio di produzione, senza modificare i parametri di marcatura.
  • Il pannello operatore permette di richiamare le differenti ricette di marcatura, visualizzare i contatori della macchina, forzare eventuali movimenti manuali in fase di setup e visualizzare gli stati del processo.
  • La colonnina luminosa di segnalazione indica con luce verde il corretto funzionamento della macchina e con luce rossa lo stato di emergenza.
  • Il varco di apertura, disposto dietro alla postazione operatore e sorvegliato da un apposito dispositivo di sicurezza, permette le opportune operazioni di setup e manutenzione all’interno della stazione di marcatura.
  • Il comignolo di aspirazione impedisce la dispersione del fumo, generato dalla marcatura Laser, nell’aria. Esso collega la macchina al sistema di aspirazione fumi di stabilimento, oppure ad una soluzione filtrante stand alone.

Marcatura Laser BPR

Contatta la nostra segreteria per fissare un appuntamento e vagliare con i nostri esperti soluzioni per integrare la marcatura Laser all’interno dei tuo processi produttivi: 0376 56338 • [email protected].


Desideri conoscere altre applicazioni realizzate dal team di BPR Group?
Leggi gli articoli:

Lascia un commento