“Stampa e applica”: l’applicazione di BPR per l’etichettatura

“Stampa e applica”: l’applicazione di BPR per l’etichettatura
Stampa e applica

Rendere la fase di etichettatura prodotto più facile, veloce e affidabile oggi è più semplice con la cabina robotizzata di BPR Group. Il progetto in questione è stato recentemente sviluppato per uno dei nostri Clienti che desiderava migliorare questo processo sulla linea produttiva. Il sistema “Stampa e applica” vede la combinazione di un robot industriale con una stampate di etichette.

La scelta del robot Epson per l’etichettatura

Cuore pulsante della cabina realizzata da BPR Group è il robot Scara di Epson: compatto, veloce e di alta precisione. La cinematica vanta un’alta precisione di posizionamento, il campo di lavoro è molto ampio, senza perdere di vista il design, che risulta pulito e compatto. La scelta è caduto sul robot Scara perchè, tra i vari punti di forza, garantisce anche un ridotto consumo energetico. Per fissare in modo più preciso il robot, i nostri tecnici hanno realizzato un telaio in carpenteria metallica che dà ulteriore solidità alla struttura.

Etichettatura

 

La cabina robotizzata progettata da BPR Group

Il robot è inserito, insieme alla macchina che stampa e spellicola le etichette, all’interno di una cabina in profilato d’alluminio chiusa da pannellature di protezione. La cabina studiata dal team di BPR Group ha numerose porte d’accesso per permettere un facile intervento da parte dell’operatore. La porta frontale permette l’accesso alla zona di lavoro del robot; la porta posteriore e la porta sul lato sinistro permettono invece di intervenire e manutentare l’etichettatrice.

Per garantire all’operatore adeguati livelli di sicurezza, ogni porta è sorvegliata da elettrosaldature, dispositivi di sicurezza che permettono di accedere alla cabina robotizzata evitando ogni rischio: il robot si arresta nel caso in cui vengano aperte le porte di ispezione.
In entrata e in uscita dalla cabina di etichettatura, i tecnici BPR hanno predisposto due tunnel di sicurezza: anch’essi permettono di evitare l’ingresso di operatori nella macchina anche solo con un braccio, precludendo quindi operazioni di manutenzione non svolte in sicurezza.

La macchina si completa di un pannello operatore, dal quale è possibile comandare qualsiasi cosa all’interno dell’automazione: è possibile muovere il robot, cambiare le quote, forzare alcuni movimenti manuali se l’operatore ne ha la necessità.
Oltre al pannello, il quadro elettrico di potenza, il quadro pneumatico con l’unità di trattamento aria e l’unità di valvola terminano la composizione della cabina.

Etichettatura

 

L’integrazione della cabina di etichettatura sulla linea

La cabina robotizzata è installata su una linea di trasporto motorizzata Bosch che movimenta i pallet con i prodotti che via via vengono assemblati. Il pallet entra nella cabina robotizzata: all’interno, il sollevatore svincola il pallet dalla linea e lo posiziona nel punto scelto per procedere all’etichettatura.

Tramite una comunicazione gestita dal server aziendale, la macchina stampa l’etichetta del singolo prodotto e la spellicola. Il robot, già in posizione per prendere l’etichetta con una presa mediante vuoto, la applica nel punto prescelto sulla superficie del prodotto. Ad etichettatura avvenuta, il sollevatore scende e il pallet esce dalla macchina proseguendo con le altre fasi di assemblaggio.

 

Perché scegliere BPR Group per realizzare tale applicazione?

Il team di BPR Group è esperto nella progettazione di soluzioni robotizzate per l’industria poiché dispone delle competenze necessarie per realizzare applicazioni efficienti e performanti.

Contatta la nostra segreteria per fissare un appuntamento e vagliare con i nostri consulenti altre soluzioni per migliorare l’operatività della tua azienda [0376 56338 • [email protected]]

 


 

Desideri approfondire l’argomento?
Ti consigliamo la lettura dei nostri articoli:

Lascia un commento